Home • News • Come è cambiata la formazione! I risultati della survey 2021

Come è cambiata la formazione! I risultati della survey 2021

Quest’epoca di distanziamenti e di lavoro da remoto ha inciso anche sul mondo della formazione, sulle pratiche in azienda e le priorità di intervento, individuando nuovi settori e modalità su cui investire per garantire alle imprese il capitale cognitivo necessario ai processi di trasformazione industriale. Per questo motivo abbiamo avvertito la necessità di focalizzare la survey del 2021 sull’impatto del new normal, chiedendo a imprenditori, HR manager e responsabili per la formazione, lo loro opinione sui trend in corso, le nuove modalità di training e gli scenari futuri.

La ricerca – realizzata a gennaio 2021 – ha coinvolto 104 aziende (+20% rispetto al 2020), rappresentative del sistema industriale e delle specializzazioni produttive venete, a cui abbiamo chiesto come il COVID e i distanziamenti abbiano modificato rispetto allo scorso anno i fabbisogni formativi, come valutano le nuove metodologie formative a distanza, come si posizionano rispetto ad alcuni temi di frontiera.

Le dimensioni oggetto della ricerca hanno riguardato il target aziendali sulle cui competenze investire, gli ambiti tematici da sviluppare, la formazione a distanza e l’elearning (in particolare lo scenario dopo la fine dei distanziamenti), una valutazione rispetto alle nuove policies formative in corso di elaborazione.

Tre i messaggi forti: la formazione rimane un asset irrinunciabile per garantire la ripresa e la competitività del sistema industriale, la sperimentazione delle nuove forme di training ha superato due decenni di dibattiti ed ora aziende e operatori sono più pronti a scegliere le forme più adeguate al contesto operativo, cresce la consapevolezza che l’impresa è sistema complesso e interconnesso, capace di contribuire agli obiettivi di inclusione sociale e di crescita del territorio.

E’ possibile scaricare liberamente il report di ricerca e l’infografica che analizza i risultati, così come partecipare al panel cliccando qui.

Un ringraziamento particolare a chi ha voluto condividere con noi informazioni, sensibilità e visione, per contribuire a sviluppare il settore e la community della formazione.